Funerali Elisa, parroco: 'Dio, perché proprio lei?

Studentessa romana morta in bus Catalogna,fiori e foto in chiesa

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Una bara ricoperta di rose bianche, con attorno tanti mazzi di fiori colorati. E un collage di foto che le amiche hanno voluto lasciare per ricordare i momenti belli trascorsi con Elisa Scarascia Mugnozza, la studentessa romana Erasmus morta in Spagna nell'incidente stradale avvenuto a Tarragona. I funerali della 25/enne scomparsa domenica scorsa nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo, nel quartiere Olgiata di Roma. Tra i banchi, seduti in prima fila, la mamma, il papà, il fratello, la sorella e i familiari. "Ci piace questo Papa che ci parla della Misericordia di Gesù, di un Dio che è pronto ad accoglierci - ha detto il parroco nell'omelia -. Oggi abbiamo un po' di imbarazzo davanti a quel Dio. Vorremmo chiedergli perché proprio te? Perché è successo, che senso ha? Vorremmo intravedere un senso per andare avanti". I genitori di Elisa, Maria Teresa e Giuseppe, hanno letto dall'altare dei brani. La mamma un un passo del Cantico dei Cantici, il padre un altro del Libro dell'Apocalisse.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma