Arresto studente Virgilio,ai domiciliari

Nel 2013 trovato con mezzo chilo hashish

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - E' stato convalidato l'arresto e disposti i domiciliari per lo studente del liceo Virgilio di Roma arrestato ieri dai carabinieri nel corso di un'operazione all'interno della scuola perché sorpreso mentre vendeva nel cortile dell'hashish a un suo compagno di scuola minorenne. Lo hanno deciso i giudici della II sezione collegiale del Tribunale di Roma nel corso dell'udienza per direttissima. Il processo è stato aggiornato al 13 aprile.
    Durante l'udienza il ragazzo, difeso dall'avvocato Alessandra Cacchiarelli, ha ammesso le sue responsabilità spiegando di essere entrato alle 10 a scuola perché, in qualità di rappresentante di istituto, aveva un incontro col dirigente scolastico. I giudici hanno negato la possibilità al ragazzo di potersi recare a scuola durante il periodo di detenzione così come sollecitato dall'avvocato difensore. Il ragazzo ha un precedente: nel 2013, non ancora maggiorenne, era stato trovato in possesso di mezzo chilo di hashish ed era stato "messo alla prova" dal tribunale dei minori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Di Giovanni - Di Giovanni Parquet

Dalla Di Giovanni parquet il legno come amico

Il calore per la tua casa, l’eleganza per il tuo ufficio, la praticità per la tua azienda. Da 51 anni con esperienza e competenza nel mondo del parquet.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma