Elisa, erede famiglia accademici

La sorella, si doveva laureare era sempre allegra

(ANSA) - ROMA, 21 MAR - "Elisa era una ragazza piena di vita, entusiasmo, era stupenda, solare. A ottobre si sarebbe laureata, voleva da sempre diventare un chirurgo". A parlare è Francesca, la sorella di Elisa Scarascia Mugnozza, la studentessa romana morta nell'incidente ieri. "Di noi era la più grande, era sempre allegra", ricorda. Elisa era erede di una famiglia di accademici: il nonno Gian Tommaso, è stato fondatore e primo rettore dell'Università della Tuscia, il padre è docente di Ecologia Forestale nello stesso ateneo. Elisa era iscritta alla facoltà di Medicina della Sapienza e si trovava a Barcellona da qualche mese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma