Frode in commercio tartufo per 11 mln

A Frosinone, due denunciati

(ANSA) - ROMA, 9 MAR - Per anni hanno commercializzato il tartufo senza presentare le dichiarazioni fiscali e senza pagare le imposte dovute, realizzando una frode nei confronti dell'Erario per oltre 11 milioni di euro. A scoprire la frode fiscale sono stati i finanzieri della Tenenza di Sora hanno scoperto 3 aziende situate nell'hinterland sorano operanti nel settore della commercializzazione del pregiato tubero che avevano omesso la presentazione delle dichiarazioni fiscali e di versare le imposte dovute.
    Al termine delle operazioni di verifica, i responsabili delle tre aziende - un 49enne di Sora e un 28enne di Alvito - sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali, per il quale è prevista la pena della reclusione fino ad un massimo di 4 anni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Muoversi a Roma