Giachetti: indagati fuori dalle liste

Candidato Pd, "vincerò se convinco anche elettori centrodestra"

(ANSA) - ROMA, 8 MAR - Nelle liste che lo supporteranno il candidato del centrosinistra per il Campidoglio Roberto Giachetti vuole "persone competenti, pulite, che non siano neanche indagate. Non metto in discussione mio garantismo, ma qui c'è la politica". il candidato al Campidoglio per il centrosinistra interpreta come "un segnale" le 2.800 schede bianche delle primarie. "Io devo sperare che le cose che dico sulla città possano essere condivise anche da elettori di centrodestra. Non dirò cose per accattivarmi gli elettori di centrodestra. E vincerò le elezioni se riuscirò a convincere anche gli elettori di centrodestra", rivela Giachetti che di un'altra candidatura a sinistra si dice sicuro che "non ha alcuna speranza". "Ha solo la possibilità di decidere che al ballottaggio ci vanno M5S e centrodestra - sottolinea -. Non fanno un danno a me ma a Roma". "Io penso di dire cose di sinistra dalla mattina alla sera - conclude -: se poi mi chiede di cantare 'Bandiera Rossa' non l'ho mai cantata nella mia vita e non la canto adesso".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma