Corte Conti:pg, 2015 annus terribilis

Da Metro C a Mafia Capitale, dall'Atac all'Ama fino a Eur spa

(ANSA) - ROMA, 4 MAR - Per il procuratore generale del Lazio della Corte dei Conti il 2015 è stato "un annus terribilis". "Ci siamo posti in prima linea nelle istruttorie su Mafia Capitale - ha aggiunto De Dominicis - e in più su inchieste a difesa dei beni ambientali e culturali e l'effetto è che nel 2015 sono state avviate circa 2400 vertenze e altre sono state portate a conclusione con la chiamata a rispondere di amministratori e funzionari pubblici o infedeli o incapaci". Il procuratore De Dominicis ha poi ricordato alcuni tra i più significativi atti di citazione dell'anno trascorso:"l'affaire Metro C; il puzzle Atac; le ombre sui derivati del Tesoro; il default Alitalia". E poi, ha segnalato anche alcune istruttorie iniziate nel 2015: " l'inchiesta sulle tangenti Anas; gli anomali rapporti tra Ama e Mafia Capitale, nonché tra Eur spa e Mafia Capitale; le anomale gestioni di Ama; la locazione di immobili di pregio a prezzi irrisori".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Di Giovanni - Di Giovanni Parquet

Dalla Di Giovanni parquet il legno come amico

Il calore per la tua casa, l’eleganza per il tuo ufficio, la praticità per la tua azienda. Da 51 anni con esperienza e competenza nel mondo del parquet.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma