Per sfuggire botte si cala da balcone

Lei in prognosi riservata, lui è stato arrestato

(ANSA) - ROMA, 29 FEB - Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato una coppia allo scontro fisico, culminato con la caduta accidentale della donna dal secondo piano e all'arresto del compagno: é accaduto ieri in largo Sperlonga, a Roma. Alle ore 18 circa gli agenti dei commissariati Villa Glori e Flaminio sono intervenuti per una segnalazione di lite. Quando sono giunti sul posto la vittima era stata già soccorsa in gravi condizioni da personale del 118 e stava per essere trasportata in ospedale. A quel punto gli agenti hanno ascoltato alcuni testimoni e sono riusciti a ricostruire la vicenda. Dopo l'ennesimo litigio infatti, la donna, per sfuggire alle percosse, si sarebbe calata dal balcone dell'appartamento ma visto che era ubriaca sarebbe scivolata e precipitata nel vuoto.
    Dopo la caduta il compagno è sceso e l'ha raggiunta in strada ma invece di prestarle soccorso ha continuato a picchiarla nonostante avesse perso i sensi. L'uomo, romeno di 35 anni, è stato arrestato.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma