Scipioni,"epurazione Pd,cacciati in 9"

Scipioni: "penso a ricandidarmi, Orfini ha ucciso democrazia"

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - "Oggi è morta la democrazia uccisa da Matteo Orfini". Questo il cartello funebre esposto da Marco Scipioni, presidente del VI municipio in rotta con i vertici del partito romano e territoriale, davanti Montecitorio. Durante un sit in insieme a consiglieri e assessori municipali a lui 'fedeli', Scipioni spiega: "Prima il Pd ha provato invano a sfiduciarci in Aula con Salvini e M5S. Poi è andato avanti con la più grande epurazione di massa che un partito democratico avesse mai fatto: due giorni fa, senza giustificazione, hanno espulso me e sospeso dal Pd otto tra consiglieri e assessori che mi hanno supportato". Scipioni pensa di ricandidarsi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma