Casa cura lager: gestori denunciati

A Roma, anziani segregati in stanze umide e sporche

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Una casa di cura lager con anziani segregati nelle stanze, abbandonati tra escrementi in ambienti umidi e malsani e costretti a prendere medicine scadute. Per la struttura sono scattati i sigilli e per i gestori una denuncia per sequestro di persona, abbandono di incapace e somministrazione di medicinali da parte di personale non qualificato e senza titolo. La scoperta è stata fatta dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Lido di Roma. La casa di cura, in zona Infernetto, era regolarmente autorizzata ma una parte era completamente abusiva ed era stata trasformata in un vero e proprio lager. Ad insospettire gli agenti è stata una porta chiusa a chiave che era il passaggio ad un'adiacente struttura risultata del tutto abusiva. Dopo una breve resistenza, i gestori hanno aperto questa porta e i poliziotti si sono trovati davanti scene raccapriccianti. Alcuni anziani sono stati trovati chiusi a chiave in un'altra grande stanza umida e sporca, mentre sul pavimento c'erano tracce di escrementi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma