• Cavalli a Roma, taglio del nastro nel segno dello sport

Cavalli a Roma, taglio del nastro nel segno dello sport

Salone dell’Equitazione e dell’ippica fino al 21 alla Fiera di Roma

Inaugurazione all’insegna dello sport di livello per Cavalli a Roma: tanti i personaggi presenti al taglio del nastro e all’ingresso scenografico della mandria di 150 capi di Cavallo Romano che ha salutato, dopo un avvicinamento durato sette giorni, l’apertura della grande kermesse romana fino al 21 febbraio alla Fiera di Roma

Inagurazione all’insegna del grande sport con la Campionessa del Mondo di reining Ann Poels Fonck in sella a un Quarter Horse e il Campione tricolore Open Senior e unico cavaliere italiano ad aver ottenuto importanti riconoscimenti nel dressage in sella ai Pura Raza Española Andrea Giovannini. Simbolicamente piazzati tra i due Campioni, due cavalieri in erba sui loro deliziosi pony: per la Fise, la belga Cinzia montata da Cristiano Mosca e per la Fitetrec-Ante e Linda con Azzurra Ferracci. Due giovani amazzoni laziali, promesse del salto ostacoli, a tenere il nastro: Sofia Manzetti, in giacca di Roma 2024, e Vittoria Leonardi, insieme a un altro Campione del Mondo di reining, orgoglio tutto italiano: Gennaro Lendi. Presenti alla cerimonia di inaugurazione, Mauro Mannocchi - Amministratore Unico di Fiera Roma; Vittorio Orlandi - Presidente Fise; Alessandro Silvestri – Presidente Fitetrec-Ante; Colonnello Gianni Massimo Cuneo del 4° Reggimento Carabinieri a Cavallo; Domenico Merlani – Presidente Camera di Commercio di Viterbo, Claudio Destro – Presidente Confagricoltura Roma. Madrina d’eccezione Simona Rolandi, giornalista sportiva e nota conduttrice televisiva Rai, ospite d’onore l’attore Maurizio Mattioli. In visita per la giornata inaugurale anche l’ex campionissimo della Nazionale di rugby, oggi apprezzato conduttore televisivo, Andrea Lo Cicero.

L’apertura della manifestazione è stata poi sottolineata dall’ingresso nell’area fieristica della vasta mandria accompagnata da 14 cavalieri dell’Associazione Transumanze. I capi appartengono tutti a un branco di Cavallo Romano della Maremma Laziale, una razza molto antica (il modello morfologico di questi animali viene ricondotto addirittura a quello del celeberrimo Refulus, il destriero di Marco Aurelio) e considerata in estinzione: in tutta Italia si contano solo 800 esemplari.

Il Cavallo Romano, oggi protetto dalla FAO (Food and Agriculture Organization) è stato lentamente recuperato nel corso degli ultimi decenni grazie a un paziente lavoro di ricerca morfoattitudinale messo in atto da un manipolo di allevatori residenti nelle province di Rieti e Viterbo, oltre che a Ponzano Romano; nel 2010, grazie anche al supporto dell’Arsial (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura) ha ricevuto il riconoscimento ufficiale da parte del Ministero delle Politiche Agricole. La mandria è partita da Ponzano Romano, ed è arrivata in Fiera a Roma con un lungo avvicinamento attraverso le campagne iniziato il 13 febbraio. Il magnifico gruppo di fattrici e puledri appartenente all’allevatore Manlio Fani, grazie all’esperienza di David Castellani e dei suoi cavalieri emozionerà il pubblico di Cavalli a Roma anche nelle due serate del Gran Galà Fantasia a Cavallo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma