Tutto su Remo Remotti, artista libero

La figlia Federica, anche se non c'è più resta bagaglio prezioso

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - "Ha vissuto intensamente fino alla fine. Anche se non c'è più, ci ha lasciato un bagaglio prezioso, ossia di vivere la vita nel presente ed essere liberi": ha gli occhi innamorati la giovane Federica, 26 anni, mentre parla di suo padre Remo Remotti, artista scomparso nel 2015, al quale il Macro dedica la retrospettiva Remotti di carta, in programma dal 18/02 al 30/03. Come in un vero e proprio viaggio nel lato più nascosto di questo artista iconoclasta e non convenzionale, notissimo per la sua carriera di attore, paroliere militante e cantore di Roma ma meno come artista visivo e disegnatore, la mostra si focalizza sulle carte, i disegni, i racconti a fumetti e gli appunti figurativi, delineando un ritratto inedito di Remotti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Muoversi a Roma