Ai domiciliari spacciava cocaina

Nascondeva 26mila euro in fodera valigia, arrestato

(ANSA) - ROMA, 16 FEB - Incurante della condanna agli arresti domiciliari, che stava scontando con tanto di braccialetto elettronico, proseguiva la sua "attività" di spaccio.
    Ad essere scoperto dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Salario-Parioli è stato un 37enne peruviano nuovamente arrestato ieri pomeriggio. Ad insospettire i poliziotti, coordinati Domenico Condello, è stato un notevole via-vai da un palazzo di via Rocco Pagliara; gli investigatori hanno verificato che nello stabile era residente un uomo che stava scontando una pena agli arresti domiciliari. Al termine di alcuni appostamenti hanno deciso di intervenire perquisendo l'appartamento in questione. All'interno gli agenti hanno trovato diverse dosi di cocaina, 3 bilancini di precisione e circa 200 grammi di sostanza da taglio; ben occultati invece dentro la fodera di una valigia sono stati trovati e sequestrati 26.700 euro in contanti, probabile provento dell' illecita attività. L'uomo è stato arrestato e condotto in carcere.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma