Cucciolo di cane gettato in cassonetto

Salvato da poliziotti, altri due animali trovati morti

(ANSA) - ROMA, 2 FEB - Un cagnolino destinato a morte sicura dal suo padrone che per liberarsene non aveva esitato a gettarlo via in un sacchetto di plastica, come immondizia nel cassonetto, è stato salvato grazie ad un cittadino e ai poliziotti del commissariato Flaminio. Non c'è stato, invece, niente da fare per altri due cuccioli, trovati morti nel cassonetto.
    Il cittadino ha sentito un piagnucolìo che gli sembrava il lamento di un bambino proveniente dall'interno di un cassonetto dell'immondizia, e ha chiamato la polizia. Una pattuglia del commissariato Flaminio, udito il gemito e non riuscendo a vedere un granché per la presenza di molta spazzatura, ha cominciato a svuotare il cassonetto controllando busta per busta. Man mano che i rifiuti venivano estratti il lamento si faceva sempre più forte finché gli agenti si sono trovati davanti a un sacchetto di medie dimensioni, di colore celeste, con all'interno qualcosa che si muoveva: era il cucciolo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma