Adescava minori, arrestato ingegnere Usa

Li portava in appartamento vicino, colto in flagrante da polizia

(ANSA) - ROMA, 30 GEN - Adescava ragazzini vicino alla stazione Termini di Roma e li portava in un appartamento che aveva affittato nelle vicinanze. Con l'accusa di pedofilia la polizia ha arrestato un ingegnere statunitense di 52 anni, colto in flagrante durante un rapporto sessuale nella casa. L'uomo, conosciuto negli ambienti della prostituzione minorile come 'l'inglese', pagava anche grosse cifre per indurre i ragazzini ad andare con lui. Gli investigatori del commissariato Viminale hanno incastrato l'ingegnere anche installando telecamere nascoste per documentare gli abusi, che andavano avanti da alcune settimane. Coinvolti numerosi minori, soprattutto stranieri. Gli agenti hanno fatto irruzione all'interno dell'appartamento affittato dall'uomo mentre stava abusando di un ragazzino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma