Roma: Tronca presto piano anticorruzione

'Inquinamento va affrontato in modo strutturale'

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - "Stiamo lavorando al nuovo piano anticorruzione e contiamo di ultimarlo quanto prima. Si ispira alle linee guida tracciate dall'Anac di Raffaele Cantone ma io ritengo che il tema della pubblica amministrazione non debba limitarsi alla lotta alla corruzione e al malaffare".Lo ha detto Francesco Paolo Tronca, Commissario prefettizio della città di Roma, secondo il quale "ci vuole una nuova etica della pubblica amministrazione". Parlando dell'inquinamento ha sostenuto che a Roma è "uno dei grandi problemi da affrontare". Ora, a suo giudizio, "si possono adottare provvedimenti tampone" mentre "dobbiamo renderci conto che soltanto progetti a medio e lungo termine possono produrre effetti positivi, perché il problema va affrontato in modo strutturale". Tronca ha,infine, elencato quanto fatto finora: "salario accessorio, riavviato i tavoli sindacali, proseguito la lotta all'abusivismo, intrapreso la potatura degli alberi (400 mila), la sistematica pulizia dei quartieri, il riavvio del decoro urbano, dei cantieri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma