Lo pestarono perché non pagò da bere

Due fratelli rom, di 16 e 33 anni, accusati di tentato omicidio

(ANSA) - ROMA, 9 GEN - Pestarono un uomo in una sala slot perché non aveva voluto pagargli da bere. In esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare in carcere, i carabinieri della compagnia di Frascati hanno arrestato due fratelli rom, di 16 e 33 anni, per il tentato omicidio di un 46enne italiano, avvenuto in una sala giochi in via Casilina, lo scorso 23 settembre. Il minore colpì la vittima, che era già a terra, anche con un chiavistello, oltre che con calci e pugni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Alternatyva

AlternatYva, con internet gratuito le scuole viaggiano veloci

Con il progetto Torrino-Mezzocammino e “Internet nelle scuole” di AlternatYva, provider di servizi wireless, il primo istituto scolastico del quartiere Torrino Mezzocammino di Roma usufruirà gratuitamente della banda larga.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma