Giubileo: pane 'in sospeso' per i poveri

Si paga e si lascia a diseredati e pellegrini, iniziativa dei panificatori in oltre 40 forni di Roma

(ANSA) - ROMA, 8 GEN - Dall'8 dicembre almeno 40 forni a Roma producono il cosiddetto "pane dell'accoglienza", che può essere pagato e lasciato "in sospeso" per i poveri, un pò come si fa con il caffè a Napoli. E' un'iniziativa per il Giubileo dei panificatori della Confederazione nazionale dell'artigianato (Cna) della capitale. Una croce sarà segnata sulle forme di pane per lasciarle a disposizione dei pellegrini che vengono a Roma o degli indigenti, ha spiegato Bernardino Bartocci, presidente dei panificatori di Roma.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Alternatyva

AlternatYva, con internet gratuito le scuole viaggiano veloci

Con il progetto Torrino-Mezzocammino e “Internet nelle scuole” di AlternatYva, provider di servizi wireless, il primo istituto scolastico del quartiere Torrino Mezzocammino di Roma usufruirà gratuitamente della banda larga.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
ACLI
Muoversi a Roma