La Russa a rischio processo per peculato

Contestate spese personali per 38mila euro da casse An

(ANSA) - ROMA, 16 NOV - L'ex ministro della Difesa Ignazio La Russa, attuale parlamentare di Fratelli d'Italia, è accusato di peculato dalla procura di Roma per essersi appropriato, quando era capogruppo di An, di 38 mila euro, tra il 2004 ed il 2010, dalle casse del partito. La procura, secondo quanto si è appreso, ha chiuso l'indagine e depositato gli atti, attività che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma