3 milioni ad app Sclack che apre porte

Da Vertis Sgr finanziamento per sviluppare la piattaforma

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 18 GIU - La startup italiana Sclack, che "trasforma" lo smartphone in una chiave per aprire le serrature, completa un primo round di finanziamento da 3 milioni di euro, sottoscritto interamente da Vertis Sgr, società di gestione del risparmio attiva nel private equity e venture capital, attraverso il fondo "Vertis Venture 2 Scaleup". Il finanziamento è volto "a sviluppare ulteriormente la piattaforma digitale di gestione e controllo degli accessi - si legge in una nota -, consolidare il business internazionale e aprire a nuove partnership strategiche". Fondata nel 2014 da Andrea Mastalli, Andrea Ferro e Daniele Poggi, Sclack opera nel settore dell'Internet of Things e ha sviluppato un innovativo sistema che consente di integrare qualsiasi tipo di apertura e serratura elettrificata, attraverso un dispositivo elettronico, un'applicazione mobile e una piattaforma digitale, da cui è possibile gestire e controllare gli accessi. Si tratta in pratica di chiavi digitali, generabili tramite l'applicazione smartphone di Sclack, inviate via e-mail o sms, personalizzabili e attivabili anche per periodi di tempo limitati. Possono inoltre essere revocate o sospese da remoto, con notifiche degli ingressi per tenere traccia dell'utilizzo. Nei primi quattro anni di attività, la startup ha siglato partnership con primari player nei settori della ricettività (SweetGuest, HomeatHotel), del facility management (Ceg Facility) e uno strategico accordo con il colosso svedese di serrature e lucchetti, Assa Abloy. Sclock ha registrato una crescita "costante ed esponenziale del fatturato", spiega la nota, con un +50% nel 2017, rispetto al 2016, e un +500% atteso per il 2018, grazie a nuovi accordi già siglati e altri in pipeline. Ad oggi Sclack, che genera il 30% dei ricavi all'estero, ha oltre 4.000 dispositivi già installati e 400.000 accessi effettuati da inizio anno, più di 9.000 clienti privati possessori del sistema e oltre 15.000 ospiti che l'hanno utilizzato.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: