Sapa punta su digitale e fatturato cresce 25%

Gruppo campano si dedica a stampaggio iniezione per automotive

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 29 NOV - E' nella rivoluzione digitale la 'chiave di volta' dello sviluppo di Sapa, gruppo industriale campano che dal 1975 si dedica allo stampaggio ad iniezione per il settore automotive, con fornitura diretta ai maggiori Car Makers in Italia e all'estero. Con 6 stabilimenti in Italia e in Europa, e oltre 1.000 dipendenti, oggi SAPA ha una produzione al 100% automotive, focalizzata su 2 famiglie prodotto principali - area motore e area interni - con soluzioni e prodotti brevettati.

"SAPA fa parte di quel 10% di aziende dell'industria manifatturiera italiana che già oggi operano con soluzioni Industry 4.0", sottolinea Giovanni Affinita, Sales strategist e membro del Cda, che ha partecipato a Berlino al forum italo-tedesco su innovazione e investimenti dove ha annunciato la chiusura di una partnership con Porsche per la fornitura di componenti per il nuovo progetto elettrico Porsche Mission E. "In pochi anni ci siamo trasformati da 'specialisti di prodotto' a 'specialisti di processo' e oggi produciamo con una qualità molto elevata - sia in termini di materiali sia in termini di sicurezza - utilizzando processi altamente innovativi e da noi brevettati", aggiunge Affinita. "A testimoniare il nostro sviluppo anche l'incremento di fatturato che quest'anno raggiungerà i 140 milioni di euro (+25% rispetto all'anno scorso), la crescita degli investimenti (14 milioni di euro dal 2016 a oggi e in previsione ulteriori 16 milioni entro il 2019) e del numero di dipendenti, quasi raddoppiati dal 2015 a oggi (da 587 a 1083)", spiega ancora il Sales strategist di SAPA. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA