Ciclisti 4.0 con luci gestite da App

In quattro fondano startup a Cagliari e realizzano progetto

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 23 AGO - Il ciclista è ora più sicuro grazie ad un sistema di luci la cui intensità è modulata in base alla pericolosità della strada rilevata col Gps collegato ad una App sullo smartphone. Ad ideare il nuovo sistema di illuminazione è stata Bxtar, una startup fondata nel 2015 a Cagliari da Simone Scalas, Alberto Unali, Mirko Podda e Michela Mari.

Sfruttando la filosofia Iot e guardando alla produzione 4.0, la società ha realizzato una nuova tecnologia per dare maggiore sicurezza ai ciclisti. Dalla sperimentazione è nato un sistema da inserire nel casco o negli accessori per bicicletta che regola una luce posteriore e due laterali modulando l'intensità dell'illuminazione in base alla pericolosità della strada. Ora i quattro giovani imprenditori non si sono fermati e corrono incontro a nuove sfide per consentire a Bxtar di rendere le strade più sicure per i ciclisti. Ora "continuiamo a lavorare - affermano - e giorno dopo giorno tagliamo nuovi traguardi". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA