Storica azienda bresciana passa al 4.0

Obiettivo è virtualizzazione delle fabbriche entro l'anno

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 05 SET - Sostituzione del parco macchine, virtualizzazione degli stabilimenti produttivi e trasformazione digitale. E' questo il progetto avviato dall'azienda manifatturiera bresciana Ghidini Pietro Bosco, che dal 1929 produce maniglie per porte e finestre. L'azienda si è affidata ad un'altra italiana, la trentina Praim, che realizza postazioni di lavoro software e hardware, con l'obiettivo di avere endpoint (dispositivi mobili) affidabili che migliorino la gestione dell'infrastruttura. Fin dalla sua fondazione Ghidini Pietro Bosco si inserisce nell'operosa tradizione artigianale e industriale che caratterizza laVal Trompia, strutturando da subito il proprio laboratorio interno di ricerca per lo sviluppo di nuovi prodotti e la definizione delle più appropriate tecnologie di produzione. Dal 1950 l'azienda ha creato nuovi stabilimenti e introdotto un costante processo di innovazione tecnologica, mentre dagli anni Ottanta sono iniziate le collaborazioni con designer esterni qualificati. "L'obiettivo che ci siamo posti entro la fine del 2019 è la virtualizzazione dei due stabilimenti produttivi a Brozzo di Marcheno e Ponte Caffaro - spiega il senior It manager di Ghidini Pietro Bosco, Matia Zanella -. La mia visione di virtualizzazione degli stabilimenti include anche la programmazione di avvio e spegnimento dei device in modo da ottimizzare non solo i consumi energetici, ma anche il lavoro del personale, che non deve prendersi l'onere di avviare e spegnere gli endpoint all'inizio e al termine del turno di lavoro". Il progetto di trasformazione è iniziato nel reparto pulitura e smerigliatura, dove ci sono diverse isole robotizzate e dove ciascun robot è comandato da una console dedicata, attraverso cui, vengono programmati, eseguiti, salvati o aggiornati i vari programmi. Grazie ad una soluzione virtualizzata, oggi l'operatore può eseguire queste operazioni in modo "più affidabile", anche da remoto. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: