Viscardi, cambio epocale grazie a 4.0

Al Manufacturing Summit. 'Italia ha ruolo importante in Europa'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 04 GIU - A tre anni dall'avvio del Piano Industria 4.0 in Italia, "c'è stato un cambiamento epocale" e nel paese oggi c'è un ecosistema dell'innovazione "che sta avanzando", grazie alla collaborazione tra imprese, università e centri di ricerca. È quanto sostiene il vicepresidente del cluster Fabbrica Intelligente e presidente del Digital Innovation Hub Lombardia, Gianluigi Viscardi, in occasione del Manufacturing Summit 2019' al Sole 24 Ore. Dopo aver incentivato le imprese ad investire sul rinnovo dei macchinari, "adesso bisogna fare di più, investendo sui beni immateriali, a partire dalla conoscenza", afferma Viscardi, evidenziando che "tutta la conoscenza deve diventare patrimonio dell'azienda", altrimenti "se va via il programmatore o il capo officina tutto finisce". Inoltre, "in questo momento di cambiamento epocale, non bisogna avere paura di aprirsi ed è importante contaminarsi tra imprenditori perché la tecnologia va velocissimo". Al Summit è stato sottolineato come, anche a livello europeo, si vada verso una cooperazione nel settore manifatturiero e stia emergendo una "intelligenza collettiva". A spiegarlo è il presidente Effra (The European Factories of the Future Research Association), Joaquim Menezes, sottolineando che "l'Italia ha un ruolo di primo piano" nell'ambito dell'associazione di ricerca che ha sede a Bruxelles e promuove lo sviluppo di tecnologie per la fabbrica del futuro. Ciò che più serve all'industria italiana, secondo il presidente di Mecaer Group, Alberto Ribolla, "è una strategia per i prossimi dieci anni da portare avanti indipendentemente da chi c'è al governo". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche:

14 giu. 2019 13:44