Assolombarda chiede supertecnici

Andreis, meccatronica portante con 122mila imprese in Italia

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 05 GIU - "Per vincere le sfide di industria 4.0 servono più supertecnici e nuove competenze meccatroniche". E' il messaggio lanciato dal presidente del gruppo Meccatronici di Assolombarda, Diego Andreis, in occasione della giornata "I giorni della metalmeccanica", promossa da Federmeccanica, che prevede il coinvolgimento in contemporanea di tutte le territoriali di Confindustria. "La meccatronica rappresenta la colonna portante dell'economia italiana. Il comparto, con circa 120 miliardi di valore aggiunto, contribuisce per l'8% al Pil nazionale", afferma Andreis, che è anche il vicepresidente di Federmeccanica che chiede "azioni di sistema" per favorire la competitività. Ad esempio, la "creazione di modelli educativi che consentano di vincere le sfide della rivoluzione digitale e rispondere ai fabbisogni delle imprese, in cerca di profili tecnici e altamente specializzati". Va in questa direzione il corso Its di tecnico superiore di tecnologie digitali per l'Industria, ideato dal gruppo Meccatronici, nell'ambito del progetto strategico ItaliaMeccatronica. Snocciolando i dati, sono oltre 122 mila le imprese meccatroniche in Italia, pari al 28% del manifatturiero, con più di 1,5 milioni di addetti impiegati. Di queste, 34 mila aziende si trovano in Lombardia e impiegano 432 mila addetti (38% del manifatturiero) e, nella sola area di Milano, Monza e Brianza e Lodi se ne contano 12 mila per 135 mila lavoratori. La Lombardia conferma "la forte fase espansiva" dell'industria metalmeccanica nazionale. Secondo il centro studi di Assolombarda, la produzione manifatturiera lombarda ha aperto il 2018 in crescita dell'1,1%, tra gennaio e marzo, rispetto al quarto trimestre 2017 (lo scorso anno si è chiuso con un +3,7% contro +1,3% del 2016). In particolare, nel primo trimestre dell'anno la meccatronica è cresciuta del 3,6%, rispetto allo stesso periodo 2017. L'export meccatronico lombardo vale più di 64 miliardi di euro, con un peso del 30% sul totale delle esportazioni del comparto nazionale e del 14,5% sul totale export italiano. Nel 2017 le vendite all'estero delle aziende meccatroniche della Lombardia sono cresciute del 6,8% e tutti i comparti hanno registrato una crescita.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: