Poletti, tecnologia governata con regole

Ministro, il sapere sia considerato un investimento

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 29 SET - "L'innovazione tecnologica va governata, ha bisogno di regole" e va pensata considerando "le persone, la loro vita e la loro dignità". E' questo il messaggio che il governo vuole portare al G7 in corso a Venaria, spiega il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, intervenendo ad un incontro sulla "cooperazione nella trasformazione digitale del lavoro”, organizzato dall'Alleanza delle Cooperative italiane a Milano. In questo dibattito sulla trasformazione digitale e sulla quarta rivoluzione industriale , "dobbiamo fare un grande investimento sulla conoscenza, sulla formazione, quindi, sul sapere", sottolinea Poletti, aggiungendo che "bisogna fare in modo che il sapere venga trattato come un investimento". ß Il mondo cooperativoß può portare il suo contributo in questa discussione, in cui rientra il tema della relazione tra le persone e la tecnologia, perché "ha una storia di partecipazione condivisione e mutualizzazione, quindi di partecipazione attiva dei cittadini", dice il ministro, evidenziando l'importanza che questo "oggi si metta in campo sul tema dell'innovazione e della tecnologia con la volontà di essere partecipi ad una discussione globale"(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA