Vacchi, non saranno macchine a regolarci

Pres.Confindustria Emilia centro,senza giovani non si sopravvive

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 6 SET - Industria 4.0, formazione e giovani, ricerca e innovazione, sostenibilità e responsabilità sociale: sono questi alcuni dei punti su cui si è soffermato il presidente di Confindustria Emilia Area Centro Alberto Vacchi nella sua relazione all'Assemblea generale. Per quanto riguarda l'innovazione tecnologica, per Vacchi "digitalizzazione, automazione spinta, impiego di intelligenza artificiale saranno la vera frontiera del domani, per produrre per tutti, per la salute per l'ambiente", e alla domanda 'Che destino avremo in questo contesto?' la risposta "dipenderà dalla formazione, dalla qualificazione delle nostre persone. Non saranno le macchine a regolarci, né le intelligenze artificiali, ma chi le terrà in pugno". Sul tema dei giovani, "spinti verso la marginalità", Vacchi ha aggiunto che "senza di loro sarà impossibile crescere e nella lunga scadenza sopravvivere come imprese". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA