Industria, a giugno Italia batte Europa

Produzione Belpaese +1,1%, per Pd anche merito di Industry 4.0

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 16 AGO - Produzione industriale in calo nel Vecchio Continente a giugno: rispetto a maggio è diminuita nell'eurozona dello 0,6%, e dello 0,5% nella Ue. A maggio aveva fatto un balzo dell'1,2% in entrambe le zone, secondo i dati Istat. Su base annuale, quindi rispetto a giugno 2016, l'aumento è del 2,6% nell'eurozona e del 2,9% nella Ue. In Italia invece su base mensile cresce dell'1,1% e su base annuale del 5,3%.

La deputata Dem Stefania Covello, responsabile nazionale Mezzogiorno del Pd, ritiene che il risultato ottenuto dall'Italia sono il frutto delle "riforme del Governo Renzi proseguite dall'esecutivo Gentiloni. Avanti così, industria 4.0 e le misure per il Sud rafforzeranno le prestazioni del nostro Paese". La parlamentare del Pd, Anna Ascani, ritiene che la nostra "politica economica è intervenuta per far ripartire l'economia, arenatasi durante i governi del centrodestra. Al tempo stesso si sono avviate misure valide a stabilizzare e rafforzare la ripresa con industria 4.0 e con il decreto Sud. Solo procedendo su questa via è possibile rafforzare la crescita".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA