A Smith il Sony Open, con vista sul Masters

Successo dell'australiano, dedica a Paese devastato da incendi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 GEN - Un successo da dedicare all'Australia, devastata dagli incendi. Cameron Smith alle Hawaii vince il Sony Open e stacca il pass per il Masters 2020.
    Impresa doppia per il 26enne di Brisbane, che ha superato alla prima buca play-off l'americano Brendan Steele, 2/o con rimpianti. Primo successo a livello individuale sul PGA Tour per Smith che, nel 2017, aveva colto la gioia sul circuito in tandem con Jonas Blixt, nello Zurich Classic, evento a coppie. Campione anche di beneficenza Smith ha raccolto 10.500 dollari da donare all'Australia. "Questa vittoria - le dichiarazioni del player aussie - voglio dedicarla alla 'mia' nazione con la speranza che questo incubo presto possa trasformasi solo in un brutto ricordo". Ad Honolulu Smith e Steele hanno chiuso il torneo in 269 (-11) colpi, ma alla prima buca di spareggio un bogey di Steele ha spalancato le porte del successo all'avversario, protagonista di una grande rimonta e di un birdie decisivo alla buca 18 che gli ha garantito il play-off. Terzo posto (270, -10) per Webb Simpson, tra i favoriti della vigilia. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA