Eurasia Cup, un antipasto della Ryder

In Malesia Asia contro Europa: Atwal e Bjorn i capitani

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 NOV - Dal 12 al 14 gennaio a Kuala Lumpur (Malesia) verrà "servito" l'antipasto della Ryder Cup che si disputerà dal 25 al 30 settembre 2018 a Guyancourt (Francia). All'EurAsia Cup, organizzata dall'azienda DRB-HICOM, si daranno battaglia il Team Europe - guidato dal capitano della prossima Ryder Cup, il danese Thomas Bjorn - e l'Asian Team rappresentata dall'indiano Arjun Atwal. Sul percorso del Glenmarie Golf and Country Club ci saranno alcuni tra i migliori giocatori che si sono distinti nel 2017 sul Tour europeo e su quello asiatico. Oltre a Bjorn l'Europa si presenterà sul green con il campione della Race To Dubai Tommy Fleetwood. Al loro fianco altri quattro inglesi: Tyrrel Hatton, Ross Fisher, Matthew Fitzpatrick e Paul Casey. Ma anche lo spagnolo Rafa Cabrera Bello, il francese Alex Levy e l'irlandese Paul Dunne. Senza dimenticare gli svedesi Alex Noren ed Henrik Stenson. A completare la compagine il belga Thomas Pieters e l'austriaco Wiesberger.
    La selezione asiatica risponderà con una squadra giovane e talentuosa annunciata e scelta direttamente da Atwal. Tra le stelle anche il tailandese Kiradech Aphibarnrat e il cinese Li Haotong. Non mancherà all'appello neanche l'indiano Shiv Chawrasia, che ha condotto in lungo e in largo l'Hong Kong Open (primo evento dell'European Tour 2018) salvo poi cedere nel finale. A rappresentare la compagine asiatica pure altri due tailandesi: Phachara Khongwatmai e Poom Saksansin. Oltre ai padroni di casa Gavin Green e Nicholas Fung, ecco quindi i giapponesi Yuta Ikeda e Hideto Tanihara. Ci sarà poi ancora un giocatore indiano, Anirban Lahiri. Oltre ai sudcoreani An Byeong-hun e Kang Sung-hoon. L'esperienza e la classe contro la gioventù e la spensieratezza.
    L'Europa vanterà autentiche star della disciplina. Mentre l'Asia si presenterà con una formazione cha avrà un'età media di 20 anni. L'evento a squadre biennale che tanto assomiglia alla Ryder Cup si annuncia dunque interessantissimo. L'Europa partirà con i favori del pronostico ma per vincere dovrà fare i conti anche con il fattore campo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA