Si apre Anno giubilare San Luigi Gonzaga

A 450 anni da nascita. Anche don Ciotti celebra sua attualità

Ricorre venerdì 9 marzo il 450/o anniversario della nascita di San Luigi Gonzaga. Con un decreto dello scorso 18 gennaio, la Penitenzieria Apostolica ha concesso l'indizione di un intero anno giubilare in suo onore. La chiesa di Sant'Ignazio a Roma, dove riposano le spoglie del santo, e tutte le chiese del mondo dedicate a San Luigi saranno per un anno, e cioè fino al 9 marzo 2019, Chiese Giubilari; in esse i fedeli potranno ottenere l'indulgenza plenaria alle condizioni abituali (confessione sacramentale entro gli otto giorni, comunione eucaristica, preghiera per le intenzioni del Papa).

"L'attenzione dimostrata dalla Sede Apostolica nei confronti di San Luigi appare un chiaro invito a rilanciare l'esempio di questo santo, molto popolare tra i fedeli di tutti i continenti, patrono della gioventù e di tante istituzioni educative cattoliche, in un anno in cui la Chiesa intera si interroga con il Sinodo dei Vescovi proprio sul tema 'I giovani, la fede e il discernimento vocazionale'", spiegano i promotori dell'Anno Giubilare Aloisiano. "La figura di San Luigi riletta alla luce del Vaticano II, liberata dalle retoriche dei secoli passati, presenta degli aspetti molto significativi, capaci di interpellare e provocare le giovani generazioni contemporanee".

In particolare, di San Luigi e della sua vita vengono evidenziati "almeno quattro aspetti, utili per chiunque operi nella pastorale giovanile": il "discernimento", che "ci mostra come fin dalla prima adolescenza sia stato in grado di ascoltare la voce dello Spirito e di lasciarsene guidare"; la "purezza di cuore"; l'"impegno nello studio" ("quando morì, Luigi non era ancora prete, era uno studente" e "i giovani vanno aiutati a prendere lo studio sul serio"); "eroico nel servizio degli ultimi", perché "sappiamo che mai si sottrasse al benché umile servizio".

L'apertura del Giubileo Aloisiano avverrà nella Chiesa di Sant'Ignazio, al centro della città, venerdì 9 marzo. Queste le iniziative promosse: alle 11.00, incontro dibattito sul tema: "Primato del Servizio sulla cultura dello scarto. Attualità di S. Luigi Gonzaga", con don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e dell'Ass.ne Libera che incontra i ragazzi delle scuole del centro. Alle 18.30, solenne messa presieduta da padre Arturo Sosa (superiore generale dei Gesuiti). Alle 20.30, veglia di preghiera presieduta da mons. Gianrico Ruzza, ausiliare per Roma-Centro, "Il segreto di S. Luigi, L'unione con Dio".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: