Papa: più spazio a donne per pace in Mo

Messaggio a 2/a conferenza Donne Medio Oriente e Mediterraneo

Un nuovo incoraggiamento all'azione delle donne e l'auspicio che si allarghino gli spazi della loro presenza nella società è stato espresso da papa Francesco nel telegramma inviato a mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari, dove è in corso la seconda Conferenza Donne Medio Oriente e Mediterraneo "Donne operatrici di pace per una cultura dell'incontro e del dialogo" organizzata dall'Umofc-Unione mondiale delle organizzazioni femminili cattoliche e dal Fiac-Forum internazionale di Azione cattolica, in collaborazione con l'Azione cattolica della diocesi di Bari e la Delegazione regionale della Puglia. In occasione della Conferenza promossa "nel contesto del Giubileo Straordinario della Misericordia che tutti invita al generoso esercizio delle opere di misericordia corporali e spirituali", si legge nel messaggio a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, il Papa "rivolge il suo beneaugurante pensiero e saluta cordialmente tutte le donne presenti, particolarmente quelle provenienti dal Medio Oriente e dai paesi paesi segnati da conflitti sociali, dalla povertà e dalle discriminazioni". Francesco auspica "che si allarghino gli spazi della presenza delle donne e si intensifichi la loro opera nel ricercare occasioni di incontro, di conoscenza e di dialogo e il comune impegno per la edificazione di un futuro di prosperità e di pace produca abbondanti frutti di crescita umana e sociale e contribuisca alla riconciliazione tra gli uomini e alla rinnovata concordia tra le nazioni". Il Pontefice invoca inoltre "la luce dello Spirito Santo per una fruttuosa riflessione".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA