Papa, dolore per casi pedofilia in Cile

Bergoglio convoca a Roma vescovi e rappresentanti delle vittime

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 11 APR - Le testimonianze raccolte in Cile, sui casi di pedofilia da parte del clero, mostrano "molte vite crocifisse e confesso che questo mi causa dolore e vergogna". Lo scrive Papa Francesco ai vescovi cileni dopo le indagini effettuate dal suo inviato nel Paese latinoamericano, mons. Charles Scicluna. Papa Francesco ha deciso di convocare i vescovi cileni a Roma "per dialogare sulle conclusioni" della visita di mons. Scicluna che ha sentito le vittime di pedofilia e sulle "mie conclusioni". "Per quanto mi riguarda - scrive il Papa - riconosco e voglio trasmetterlo fedelmente, che sono incorso in gravi errori di valutazione e percezione della situazione, in particolare per mancanza di informazioni veritiere ed equilibrate. D'ora in poi, mi scuso con tutti quelli che ho offeso e spero di poterlo fare personalmente, nelle prossime settimane, negli incontri che avrò con rappresentanti delle persone intervistate".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: