Vescovo Spoleto, povertà affare di molti

Vescovo parla di "crisi socio-economica notevoli proporzioni"

(ANSA) - SPOLETO (PERUGIA), 1 APR - "Il nostro territorio sta vivendo una crisi socio-economica di notevoli proporzioni": a dirlo è stato l'arcivescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo, durante l'omelia in duomo in occasione della messa di Pasqua. Il presule ha affrontato, in particolare, il tema del lavoro e dell'occupazione e riferendosi all'iniziativa della diocesi e della Caritas di mettere a disposizione delle borse lavoro semestrali ha ricordato che "sono pervenute 191 domande, quasi tutte da cittadini italiani, in maggioranza da giovani con percorsi di scolarizzazione di elevata qualità", a testimonianza, appunto, della necessità di trovare un'occupazione. "La mancanza di lavoro spesso rappresenta, purtroppo, l'anticamera della povertà - ha aggiunto Boccardo - e i numeri ci dicono che la povertà è sempre più affare di molti e non sfortuna di pochi".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: