Papa: fermare lo sterminio in Siria

Francesco a Urbi et Orbi chiede accogliere chi fugge da guerre

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 1 APR - Il Papa nel messaggio 'Urbi et Orbi' ha pregato per quei Paesi particolarmente colpiti da conflitti e tensioni. "Frutti di riconciliazione invochiamo per la Terra Santa, anche in questi giorni ferita da conflitti aperti che non risparmiano gli inermi, per lo Yemen e per tutto il Medio Oriente, affinché il dialogo e il rispetto reciproco prevalgano sulle divisioni e sulla violenza". Papa Francesco ha poi aggiunto: "Oggi domandiamo frutti di pace per il mondo intero, a cominciare dall'amata e martoriata Siria, la cui popolazione è stremata da una guerra che non vede fine" e ha chiesto di "fermare lo sterminio". Bergoglio ha auspicato poi il proseguimento del dialogo in Corea. Infine un appello per i profughi: "Non manchi la solidarietà per le molte persone costrette ad abbandonare le proprie terre e private del minimo necessario per vivere".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA