Papa elogia preti strada, ci sono sempre

"Attenti alle verità-idolo, così allontanate gente"

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 29 MAR - Essere "preti di strada", stare "sempre" vicini alla gente: è la via che Papa Francesco indica ai sacerdoti nell'omelia della messa del Giovedì Santo. "Quando la gente dice di un sacerdote che 'è vicino', di solito fa risaltare due cose: la prima è che 'c'è sempre' (contrario del 'non c'è mai': 'Lo so, padre, che Lei è molto occupato' - dicono spesso). E l'altra è che sa trovare una parola per ognuno. Parla con tutti, dice la gente: coi grandi, coi piccoli, coi poveri, con quelli che non credono. Preti vicini, che ci sono, che parlano con tutti. Preti di strada". Anche Gesù, ha notato il Papa, "avrebbe potuto perfettamente essere un dottore della legge, ma ha voluto essere un evangelizzatore, un predicatore di strada". Poi ha ammonito: "Bisogna stare attenti a non cadere nella tentazione di farsi idoli di alcune verità astratte. Sono idoli comodi, a portata di mano, che danno un certo prestigio e potere e sono difficili da riconoscere" ma "allontanano la gente".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: