Camere: Galantino, auguri,spero passione

A futuro governo, 'cominciare dal lavoro e dalla famiglia'

(ANSA) - ROMA, 25 MAR - "E' il primo atto di questa legislatura: non c'è che da fare gli auguri a coloro che sono stati designati e augurarsi anche che chiunque venga chiamato a governare il Paese mostri passione per l'Italia, attenzione a chi è nel bisogno, voglia di rialzare questo Paese". Lo ha detto il segretario generale Cei. mons. Nunzio Galantino, commentando l'elezione dei Presidenti delle Camere a 'Stanze Vaticane' su Tgcom24. "Se non si comincia dagli ultimi e dalla famiglia - ha aggiunto - la vedo dura". "Questo governo" che si dovrà formare e "chiunque ha responsabilità non può ignorare i dati sulla disoccupazione che riguardano i giovani ma anche gli adulti che hanno perso il lavoro o che non l'hanno mai trovato. Avere persone senza lavoro è avere persone senza dignità, che possono mostrare anche in maniera violenta questo disagio. E' necessario un lavoro per tutti capace di ridare dignità. Conviene alla società", ha aggiunto.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA