Papa: matrimonio, urgente ascolto fedeli

Incontro con il Tribunale della Rota Romana

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 29 GEN - I Sinodi sulla famiglia e la Amoris Laetitia sono nati da una "impellente necessità di ascolto" di quei fedeli che avevano messo a tacere la coscienza e poi invece hanno ritrovato una via per "ritrovare un po' di luce". Lo ha detto il Papa nell'udienza al Tribunale della Rota Romana in occasione dell'inaugurazione dell'Anno Giudiziario. "L'ambito della coscienza - ha sottolineato il Papa - è stato molto caro ai Padri degli ultimi due Sinodi dei Vescovi, ed è risuonato in modo significativo nell'Esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia. Ciò è derivato dalla consapevolezza che il Successore di Pietro e i Padri sinodali hanno maturato circa l'impellente necessità di ascolto, da parte dei Pastori della Chiesa, delle istanze e delle attese di quei fedeli i quali hanno reso la propria coscienza muta e assente per lunghi anni e, in seguito, sono stati aiutati da Dio e dalla vita a ritrovare un po' di luce, rivolgendosi alla Chiesa per avere la pace della loro coscienza".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA