Il Papa contro le fake news

"Non bisogna abboccare, e i giornalisti siano responsabili"

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO - Papa Francesco contro il fenomeno delle fake news. Il suo richiamo arriva con il Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali. Le false notizie sono una manipolazione per influenzare una scelta politica, spiega Bergoglio, ed è bene che ci siano iniziative della società e nuove normative contro di esse. Il papa sottolinea che il dramma della disinformazione, con lo screditamento dell'altro, rischia solo di far dilagare l'odio e l'arroganza. Da qui il richiamo a discernere attentamente e non 'abboccare', e ai giornalisti la raccomandazione ad agire con responsabilità, essendo loro i 'custodi delle notizie'.

"La difficoltà a svelare e a sradicare le fake news è dovuta anche al fatto che le persone interagiscono spesso all'interno di ambienti digitali omogenei e impermeabili a prospettive e opinioni divergenti", ha aggiunto Bergoglio. L'esito di questa logica della disinformazione è che, anziché avere un sano confronto con altre fonti di informazione, la qual cosa potrebbe mettere positivamente in discussione i pregiudizi e aprire a un dialogo costruttivo, si rischia di diventare involontari attori nel diffondere opinioni faziose e infondate". Contro le fake news, peril Papa, "sono lodevoli le iniziative educative che permettono di apprendere come leggere e valutare il contesto comunicativo,insegnando a non essere divulgatori inconsapevoli di disinformazione, ma attori del suo svelamento". Sono altrettanto "lodevoli le iniziative istituzionali e giuridiche impegnate nel definire normative volte ad arginare il fenomeno, come anche quelle, intraprese dalle tech e media company, atte a definire nuovi criteri per la verifica delle identità personali che si nascondono dietro ai milioni di profili digitali".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: