In Vaticano i 'pellegrini della salute'

Ferrovie ha messo a disposizione un treno a vapore

L'associazione CasAmica, in occasione del suo trentennale di attività, e con il sostegno della Fondazione Ferrovie che ha messo a disposizione un treno a vapore degli anni Trenta, ha offerto oggi a centinaia di persone, fra queste, i 'pellegrini della salute', ospiti delle sue case di accoglienza e di altre associazioni, una opportunità per vivere l'esperienza del Giubileo. "Il Gruppo Fs Italiane, con la Fondazione Fs e Trenitalia, sono presenti qui, oggi, a testimoniare il legame profondo che ci lega al mondo della solidarietà, della fratellanza, del sostegno ai più deboli", dichiara in una nota Barbara Morgante, Ad di Trenitalia. Alle ore 9,30 la partenza del treno dalla stazione Termini di Roma. Giunti in Vaticano, intorno alle ore 10,15, e attraversata la Porta Santa, i pellegrini hanno ricevuto il saluto e la benedizione del cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura. "In occasione dell'anno straordinario della Misericordia con questa iniziativa chiediamo alle istituzioni l'impegno a mettere in agenda l'enorme sofferenza e le difficoltà che incontrano ogni anno in Italia centinaia di migliaia di pellegrini della salute, o migranti sanitari, e i loro familiari, costretti a lasciare la propria regione per andare in cerca di cure d'eccellenza e speranza di guarigione", ha dichiarato Lucia Vedani, fondatrice e presidente CasAmica onlus.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA