Giubileo: processione con le spoglie di San Pio e San Leopoldo

Ventimila persone al corteo dalla chiesa di San Salvatore in Lauro alla basilica di San Pietro, in Vaticano

Circa ventimila persone tra devoti, fedeli, turisti e semplici cittadini stanno prendendo parte alla processione con cui i corpi di San Pio e di San Leopoldo Mandic stanno per giungere nella Basilica di San Pietro dopo essere partito dalla chiesa di San Salvatore in Lauro dall'altro lato del Tevere. Il dato non è ufficiale ma si riferisce alla stima al momento operata dalle forze dell'ordine.

La processione sta provocando ripercussioni al traffico, con rallentamenti e code soprattutto sul lungotevere dei Sangallo, nel tratto compreso da Ponte Mazzini fino a Ponte Vittorio, dal lato del centro storico. E' stato infatti chiuso il tratto del lungotevere compreso tra Ponte Vittorio Emanuele II e Ponte Umberto, che verrà riaperto intorno alle 17.30. Per le chiusure risentimenti al traffico, secondo i vigili urbani, si registrano anche nella zona di via Zanardelli. In occasione della processione, dalle 14 alle 18 di oggi i varchi della Ztl Centro Storico sono stati disattivati, mentre da mezzanotte è stata chiusa al traffico via della Conciliazione, ora affollata di fedeli.

La processione seguirà un itinerario che dalla chiesa passando da Via dei Vecchiarelli, si infilerà poi in Via dei Banchi Nuovi e da qui imboccherà Ponte Sant'Angelo per uscire sul Lungotevere Vaticano attraversato il quale entrerà in via della Conciliazione fino a giungere, appunto, nella basilica vaticana. Qui sarà accolta dall'arciprete della basilica, il cardinale Angelo Comastri il quale ha fatto sapere che vista l'alta affluenza di pellegrini che intendono salutarlo e che ancora non sono riusciti a farlo, la basilica resterà aperta oltre il solito orario. Disagi per il traffico ci saranno a causa della temporanea chiusura di un tratto del lungotevere Tor di Nona. Transennate invece le aree intorno a Via dei Coronari e Via dei Vecchiarelli dove si sono svolti gli eventi centrali del mattino legati alla ostensione per il Giubileo dei due santi. Grande partecipazione della folla e dei fedeli ma anche qualche lamentela da parte dei negozianti molti dei quali hanno deciso di chiudere anticipatamente i propri esercizi vista la manifestazione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA