Xbox One si apre agli assistenti vocali, funzionerà con Alexa e Google

Xbox One si apre agli assistenti vocali, funzionerà con Alexa e Google

Microsoft (NASDAQ:MSFT) sarebbe pronta ad accogliere gli assistenti vocali della concorrenza per permettere di evolvere i comandi vocali su Xbox One. Lo ha rivelato un leak di Windows Central, che mostra una schermata del prossimo aggiornamento del sistema operativo di Xbox che, appunto, permette l’utilizzo di assistenti che non siano Cortana. La segretaria virtuale di Microsoft, in utilizzo anche sui sistemi PC Windows, è già presente sulla console ma è fortemente limitata dall’assenza del sistema di telecamere Kinect sulla maggior parte dell’installato.

Con questa mossa Microsoft garantirà la compatibilità di Xbox One con Alexa, l’assistente di Amazon che funziona con gli altoparlanti Echo (imminente l’arrivo in Italia) e con Google Assistant, in uso sugli smartphone con Android e da poco entrato nelle case degli Italiani con gli altoparlanti Home. Non è ancora chiaro come e quanto i comandi vocali funzioneranno su Xbox One, ma potrebbero ovviamente attivare le app o essere utilizzati per riprodurre contenuti multimediali. Il prossimo major update per Xbox One non è ancora stato annunciato, anche se generalmente le funzioni più importanti sono aggiunte in autunno.

Post correlati