Yakuza 6: The Song of Life per PS4, la recensione

Yakuza 6: The Song of Life per PS4, la recensione

Ultimo episodio di una lunga serie e in notevole ritardo rispetto alla versione giapponese (uscita nel 2016), Yakuza 6: The Song of Life non taglia fuori chi non abbia giocato agli episodi precedenti, ai remake o agli spin-off. Non senza tralasciare corposi e utilissimi riassunti e flashback, il gioco introduce personaggi nuovi (uno dei quali interpretato dal mitico Takeshi Kitano) e una trama che super di gran lunga la maggior parte dei prequel. Siamo di nuovo Kazuma Kiryo, un ex yakuza del clan Tojo, appena uscito di prigione. La campagna principale del gioco è un infinito TV drama nipponico sull’onore, i rapporti familiari e l’amore, senza dimenticare una quantità costante di scazzottate.

Nelle due città che costituiscono il mondo aperto di gioco, Kamurocho e Onomichi. Non aspettatevi grandi ambienti e libertà assoluta, perché le location sono abbastanza ristrette. Pullulano, però, di una quantità di attività secondarie e distrazioni che sono da sempre il marchio di fabbrica della serie. Oltre alle missioni principali e a quelle secondarie, infatti, il gioco permette di tutto, dal cantare al karaoke al diventare manager di un team di baseball, senza contare i giochi arcade e le sessioni di pesca. A volte un po’ ridondante, questo aspetto del gioco ne costituisce la particolarità più spiccata.

Tecnicamente solido grazie al nuovo engine grafico, Yakuza 6: The Song of Life punta tutto sulla trama e riesce ad appassionare da questo punto di vista. Il gameplay della campagna principale, tuttavia, è un po’ svilito da un sistema di combattimento più sintetico di quelli di Yakuza 0 e Yakuza Kiwami, rispettivamente prequel e remake del primo episodio. Chiunque sia affezionato alla serie tuttavia troverà molte risposte e una trama impeccabile, così come chi ancora non si sia avvicinato alla serie potrà godere di un gioco che, nel bene e nel male, non si piega alle meccaniche open world di oggi pur offrendo una libertà notevole.

Editore: Sega, Koch Media
Sviluppatore: Sega
Piattaforme: PS4
Prezzo: 60 euro

8

PRO

  • Trama fenomenale
  • Tecnicamente solido
  • Diverso da qualsiasi open world

CONTRO

  • Cutscene lunghissime
  • Alcuni minigiochi inutili
  • Sistema di combattimento monotono

Post correlati