Xenoblade Chronicles 2 per Switch, la recensione

Xenoblade Chronicles 2 per Switch, la recensione

Con Xenoblade Chronicles 2, il fenomeno Switch arriva al primo appuntamento con un gioco di ruolo in stile giapponese dei più classici, elemento che mancava quasi del tutto dalla libreria della console ibrida. E quando si parla della lunghissima e tortuosa saga Xeno, i fan del genere sanno che difficilmente resteranno delusi. Ambientato come sempre in un universo nuovo e slegato da quello dei titoli precedenti, Xenoblade Chronicles 2 segue la storia di Rex, un cacciatore di tesori che vive in un mondo copertodi nuvole e solcato da giganteschi (quale più, quale meno) Titani, esseri viventi sui quali gli uomini hanno costruito case, villaggi e persino città. Un giorno accetta un incarico di recupero senza pensarci due volte, e si ritrova a diventare un Ductor, ossia un combattente in grado di connettere la propria anima con i Gladius, armi viventi e senzienti. La sua prima Gladius è Pyra, una ragazza dal passato misterioso che sembra essere diversa da tutti i suoi simili.

Xenoblade Chronicles 2 presenta un mondo vastissimo che si dipana lungo 70 ore di gioco, e chi conosce il genere vi ritroverà tutti i topoi JRPG: dialoghi, scene di intermezzo, side quest, missioni principali, raccolta di materiali per far avanzare il personaggio. La complessità dei menu è miracolosamente scevra dalla noia e si rivela sempre accessibile, anche appassionante. Il sistema di combattimento, del resto, fonde alla perfezione i migliori visti nel genere creando un convincente ibrido tra turni e battaglie in tempo reale, risultando sempre divertente e mai troppo semplice. Le storie dei personaggi sono scritte in modo magistrale, appassionano e i caratteri sono molto credibili e non si può fare a meno di appassionarsi. Persino i cliché, che pure non mancano, sono gradevoli. Solamente un macroscopico difetto si staglia all’orizzonte di un JRPG altrimenti perfetto: la realizzazione tecnica, che contrariamente a quella artistica non riesce a superare la soglia dell’accettabile. Intendiamoci: i paesaggi sono meravigliosi e i personaggi caratterizzati divinamente, ma Monolithsoft ha esagerato con la risoluzione dinamica, tanto che troppo spesso (specialmente in modalità portatile) il gioco crolla ben sotto i 720p e non lesina rallentamenti e un prepotente aliasing.

Editore: Nintendo
Sviluppatore: Monolithsoft
Piattaforme: Switch
Prezzo: 59,99€

8.5

Giudizio

Xenoblade Chronicles 2 è un JRPG maestoso, con personaggi meravigliosi e location sempre sorprendenti. Lunghissimo e con moltissime cose da fare, il gioco farà la felicità di tutti gli hardcore gamer pronti a spendere decine di ore in un mondo evocativo e tratteggiato alla perfezione, con un sistema di battaglia che ci è sembrato davvero eccellente. Difficile chiudere un occhio sulla realizzazione tecnica altalenante, che non mina l'esperienza finale ma sicuramente avrebbe potuto essere ottimizzata meglio, specialmente in termini di risoluzione.

Post correlati