Star Wars Battlefront II, la recensione

Star Wars Battlefront II, la recensione

Se esiste qualcosa che possa vagamente somigliare a visitare di persona i mondi dell’opera di George Lucas, Star Wars Battlefront II è ciò che gli somiglia di più. Allo stesso tempo, però, questo finisce per diventare il suo più grande limite. Seguito di un gioco campione di incassi ma fonte di aspre critiche, questo nuovo lavoro di DICE mette a frutto uno studio profondo da parte degli sviluppatori su come rendere le battaglie multiplayer nel mondo di Guerre Stellari avvincenti ma allo stesso tempo equilibrate. Seguendo questo diktat, il team di sviluppo principale ha introdotto un sistema di classi e avanzamento a punti piuttosto rigido, che se da un lato rende quasi impossibile barare, dall’altro rende la progressione del personaggio legnosa.

Star Wars Battlefront II è diviso in due anime. La prima è la campagna single player, che racconterà gli avvenimenti tra Il ritorno dello Jedi e Il risveglio della Forza dal punto di vista degli Imperiali. La realizzazione tecnica di questo segmento è semplicemente stellare, e in tutti i sensi: una grafica che emozionerà e lascerà di stucco tutti gli appassionati della saga. D’altro canto, lo script della storia narrata è debole e gli intrecci tra i personaggi appena accennati, risolvendosi a conti fatti in un tour nei luoghi mitici di Star Wars. Il fatto che il tutto duri tra le quattro e le cinque ore, poi, rende l’esperienza bella da vedere, ma troppo corta per averne un ricordo duraturo.

L’altro grande comparto del gioco, a conti fatti il principale, è l’online, con un massimo di 40 giocatori che possono partecipare a tutte le diverse modalità multiplayer. Tra queste la novità più consistente è quella dedicata alle battaglie aeree, in una sezione del gioco sviluppata da Criterion. Tecnicamente si scende un po’, ma dal punto di vista della frenesia e del divertimento siamo a un ottimo punto. Il problema del gioco dal punto di vista della qualità delle competizioni è che pone un livello di entrata troppo alto per i neofiti, ma allo stesso tempo un sistema di progressione troppo limitato per appassionare i veri maniaci del genere. Anche senza le microtransazioni, eliminate appena dopo l’uscita.

Editore: Electronic Arts
Sviluppatore: DICE, Criterion, Motive
Piattaforme: PS4 (versione testata), Xbox One, Windows
Prezzo: 69,99€ (console), 59,99€ (PC)

7.5

Giudizio

Star Wars Battlefront II è migliore del capitolo precedente sotto tutti gli aspetti, primo tra tutti la realizzazione tecnica. Il nuovo sistema delle classi funziona in quanto meritocratico, e in generale tutto il gioco è più coinvolgente. Purtroppo, il sistema di progressione basato su carte e punti non invoglia, e la campagna single player è troppo breve senza offrire una trama che si distingua.

Post correlati