Need For Speed Payback, la recensione

Need For Speed Payback, la recensione

La storia dei giochi di corse arcade, quelli per intenderci che evitano di simulare la realtà nello stile di guida, è costellata di perle. Tra queste c’è la saga di Need For Speed, che tra alti e bassi è una delle poche sopravvissuta fino a oggi con costante successo. I più attenti già sapranno che Need For Speed, complice anche la “fusione” avvenuta con la serie BurnOut, è diventato da tempo la versione interattiva di Fast & Furious. Lo switch si completa con questo episodio, che vira definitivamente verso la narrazione ponendo la storia al centro dell’attenzione, ancor più che le auto. Il parco macchine del gioco è più che completo, ma il tuning è accessorio.

La trama, va detto, è al livello di un film con Vin Diesel stanco: buoni contro cattivi, tradimenti, automobili che sfidano la gravità e corse clandestine. Se vi piace il genere, è il Nirvana. Fortunatamente, il divertimento non tarda ad arrivare quando bisogna premere sull’acceleratore, perché la varietà di situazioni e di tipi di gara è stata espansa e non ci si annoia mai, con una campagna principale molto impegnativa. Le missioni extra e la natura free romaning del titolo, tuttavia, permettono di sfruttare a lungo il divertimento che sa offrire. Fortune Valley, che riproduce il Nevada, è il mondo di gioco più vasto mai visto in un gioco di guida, ed è esplorabile interamente.

Il sistema di progressione è affidato a punti abilità che sostanzialmente governano il mondo di gioco. Va detto che neanche questo Payback rinuncia alla tentazione di offrire al giocatore caramelle a pagamento sotto forma di mictotransazioni, sebbene EA stia rivedendo questo sistema e a pochi giorni dell’uscita ha già limato verso l’alto le possibilità del free to win in un gioco che viene venduto a prezzo pieno. Tecnicamente, il gioco è pulito e fluido, a 30 fps su console standard ma comunque sempre all’altezza del bisogno di velocità. Tuttavia, impossibile non notare glitch sparsi e una certa desolazione delle ambientazioni, fatte molto bene ma estremamente vuote.

Editore: Electronic Arts
Sviluppatore: Ghost Games
Piattaforme: PS4 (versione testata), Xbox One, Windows
Prezzo: 69,99€ (console), 59,99€ (PC)

7

Giudizio

Payback è sicuramente il Need For Speed più grande e rumoroso di sempre, che consegna definitivamente la serie all'altare di Fast & Furious. Se vi piace il genere, difficile pensare a un videogioco migliore e più grande di questo. Il sistema di progressione, ancora in parte affidato alle microtransazioni, va senza dubbio rivisto, così come alcune debolezze tecniche.

Post correlati