Marvel’s Spider-Man per PS4, la recensione

Marvel’s Spider-Man per PS4, la recensione

Sony torna a fare centro in un campo nel quale non si risparmia, quello delle esclusive per la sua console. Questa volta la scommessa era grande: rendere giustizia a Spider-Man con l’aiuto di uno studio di sviluppo visionario, Insomniac Games, che ha inventato Ratchet & Clank e più di recente Sunset Overdrive. Bastano pochi minuti con il controller in mano per capire con quale filosofia sia stato sviluppato il gioco: lasciare a bocca aperta i fan più hardcore dell’eroe Marvel per eccellenza.

Il gioco percorre spedito moltissimi punti clou della storia di Spider-Man, in un caleidoscopio di personaggi e villain scritto perfettamente in una campagna di circa venti ore di gioco. Possiamo tuttavia esplorare New York in lungo e in largo per trovare missioni secondarie e accumulare esperienza, che ci permetterà di aumentare i parametri del protagonista, dotarlo di nuovi potenziamenti e costumi, ad alimentare un comparto strategico abbastanza marcato.

Quando Spider-Man si libra tra i grattacieli, tuttavia, inizia il vero divertimento: Insomniac si è assicurata di rendere il volo tra i palazzi divertente e funzionale, nonché di grande impatto. Allo stesso tempo, i combattimenti sono acrobatici e frenetici, basandosi su un sistema che alterna presa, schivata e attacco in modo da non risultare mai noioso. Gli sviluppatori hanno raggiunto un buon compromesso tra la necessita di rendere tutto veloce e visivamente d’impatto e i limiti della console, ma al di là di qualche incertezza nella grafica l’esperienza di gioco è imperdibile per gli amanti dell’icona aracnide di Marvel.

Editore: Sony
Sviluppatore: Insomniac Games
Piattaforme: PS4
Prezzo: 75 euro

9

PRO

  • Cattura lo spirito di Spider-Man
  • Doppiaggio in italiano
  • Ottimo sistema di combattimento
  • Volare tra i grattacieli è molto divertente
  • Gran numero di missioni secondarie

CONTRO

  • Difficoltà a volte sbilanciata
  • Intelligenza artificiale dei nemici appena sufficiente
  • Qualche incertezza grafica

Post correlati