Frantics per PS4 PlayLink, la recensione

Frantics per PS4 PlayLink, la recensione

Grazie a progetti ambiziosi dal punto di vista narrativo come Hidden Agenda, e ad altri più immediati come Dimmi chi sei, la piattaforma PlayLink che prevede l’uso simultaneo di PS4 e dello smartphone con una app dedicata da usare come controller è una delle novità più riuscite del parco titoli “alternativo” di Sony. Dopo diversi approcci più originali all’idea di party game classico, arriva Frantics, un esponente del genere più canonico, che porta con sé 15 minigiochi da affrontare con un massimo di quattro giocatori. Nei minigiochi, lo smartphone o il tablet (Android o iOS) vengono usati in pieno, sia toccando lo schermo che muovendo i dispositivi.

I minigiochi sono basati principalmente sull’azione, e molti di questi sono versioni parodistiche di vari sport. Alle capacità e alla fortuna dei giocatori si sommano le interferenze della volpe protagonista del gioco, che di tanto in tanto finisce per mischiare le carte in tavola tramite bonus e malus di ogni sorta. Si tratta, insomma, di un party game classico ma allo stesso tempo insolito, che trae il meglio dall’utilizzo del doppio schermo e si attesta come una delle migliori esperienze disponibili nell’intera collana PlayLink. Perfetto per una serata in compagnia, trova un difetto nella non sempre impeccabile (ma generalmente più che soddisfacente) risposta dei controlli, oltre alla quantità dei minigiochi che avremmo preferito maggiore.

Editore: Sony
Sviluppatore: NapNok Games
Piattaforme: PS 4 (PlayLink richiesto)
Prezzo: 19,99 euro

7

PRO

  • Party game impeccabile
  • Minigiochi molto divertenti
  • Smartphone sfruttato a dovere

CONTRO

  • Controlli non sempre immediati
  • Varietà non al massimo

Post correlati