Dragon Ball FighterZ per PS4, Xbox One e PC, la recensione

Dragon Ball FighterZ per PS4, Xbox One e PC, la recensione

Con più di 60 giochi dedicati all’attivo, la saga di Dragon Ball è una fonte inesauribile di picchiaduro. Questa volta, però, Bandai Namco si è affidata al team di Arc System Works, famoso per i beat’em up bidimensionali della serie Guilty Gear. Con 24 personaggi tratti dai vari archi narrativi della serie, film compresi, il gioco offre una varietà ottima sin dal primo momento. Il sistema di controllo è molto semplice: tre attacchi più onde energetiche, premendo forsennatamente i quali si attivano le combo. Tutte le mosse speciali sono gestite in modo semplificato, ma più che l’abilità nel premere sequenze di tasti, in Dragon Ball FighterZ è richiesto tempismo e bilanciamento tra combo in aria, proiezioni, parata e soprattutto attacco, sempre e comunque.

Lo story mode sfiora le dieci ore di durata, e sebbene sia pieno di dialoghi e quindi inizialmente molto lento, è una goduria per gli appassionati della serie. Intendiamoci, non brilla per originalità, ma ha il vantaggio di introdurre un nuovo personaggio e ci permette di incontrare tutti quelli che abbiamo imparato ad amare dall’anime e dal manga. Non manca l’arcade, le battaglie locali e quelle online. Ci sono anche diversi elementi sbloccabili, che possono essere acquistati con la valuta del gioco della quale effettivamente è difficile rimanere a secco, considerato anche che Bandai Namco non ha previsto transazioni con soldi reali per il gioco.

Editore: Bandai Namco
Sviluppatore: Arc System Works
Piattaforme: PS4 (versione testata), Xbox One, PC
Prezzo: 60 euro (PC), 70 euro (PS4, Xbox One)

8.5

Giudizio

Dragon Ball FighterZ è il miglior picchiaduro di Dragon Ball che i fan possano aspettarsi: con una scelta di personaggi ottima e uno story mode che sembra un lunghissimo film della serie, il gioco brilla nel soddisfare gli appassionati. La grafica in cel shading non è sempre al massimo, ma efficacissima nel replicare il cartone animato. Dal punto di vista della giocabilità, il titolo si adatta molto bene ai giocatori più casual ma garantisce un certo livello di sfida anche per quelli più smaliziati, che con la pratica riusciranno a padroneggiare le super mosse semplificate e le combo affidate al button mashing.

Post correlati