Conan Exiles per PC, PS4 e Xbox One, la recensione

Conan Exiles per PC, PS4 e Xbox One, la recensione

Con oltre un anno trascorso in accesso anticipato su Steam, Conan Exiles è l’esempio più fulgido di gioco che ha saputo adattarsi al feedback degli utenti modificandosi in meglio. Ambientato nel mondo fantasy creato da Robert E. Howard, il gioco è un survival duro e puro che ci scaglia senza risorse e nudi in un mondo ostile. Grazie a un sistema di raccolta e sfruttamento oggetti molto ricco, il crafting ci permetterà di evolvere rapidamente e gettarci nelle nostre prime missioni, a base di ricerche di materiali e scontri con i nemici. Il sistema di gioco è stato grandemente rivisto rispetto alla prima versione, e un plauso va al nuovo sistema di combattimento che, pur non migliorando troppo la questione frustrazione dovuta a un bilanciamento della difficoltà non impeccabile, è ora godibile e fluido.

Tecnicamente il gioco convince dal punto di vista grafico, ma soffre ancora di glitch più o meno pesanti. Le versioni console non girano a risoluzione 4K, ma full HD su PS4 Pro e poco di più su Xbox One. Peccato. Più in generale, il gioco è adatto a chi si è divertito con titoli come Ark o Rust, meno indicato per chi desidera un’esperienza solitaria. Innegabilmente, la vita isolata in Conan Exiles è foriera di morte, e solamente la cooperazione tra giocatori online potrà portare frutti reali. Per quanto riguarda il PvP, purtroppo, il gioco è decisamente sbilanciato a favore dei partecipanti più forti.

Editore: Funcom, Deep Silver
Sviluppatore: Funcom
Piattaforme: Xbox One (versione testata), PS4, PC
Prezzo: 50 euro (console), 40 euro (Steam)

7.5

PRO

  • Ottimo sistema di crafting
  • Avvincente livello di sfida
  • Enormemente migliorato rispetto all'early access

CONTRO

  • Ancora frustrante
  • Glitch e bug presenti

Post correlati