iPhone X, gioie e dolori: tutti i problemi hardware e software, e come risolverli

iPhone X, gioie e dolori: tutti i problemi hardware e software, e come risolverli

Con un prezzo in negozio che arriva facilmente a 1.359 euro, iPhone X non è solamente l’iPhone più caro di sempre, ma anche quello più desiderato e innovativo. In cima alla mole di polemiche scatenatasi di fronte all’isteria collettiva che ha colto i fan di Apple (NASDAQ:AAPL), emergono diversi problemi hardware e software che affliggono lo smartphone, per alcuni dei quali la Mela è già al lavoro. Vediamo quali sono i più frequenti e come risolverli, se possibile, da soli. Da notare che ovviamente non tutti gli esemplari sono afflitti, ma sembra che un numero sempre più crescente di early adopter li abbia riscontrati.

  • Il display di iPhone X presenta una o più bande verdi ai lati

Una banda verde che percorre tutto il lato (sinistro, destro o entrambi) del display: nessuna conseguenza sulle funzionalità, ma terribilmente fastidioso. Si tratta di un problema di fabbricazione di alcuni schermi OLED, creati per iPhone X da Samsung, e non si può fare altro che procedere con la sostituzione dell’intero telefono.

  • Il touch screen di iPhone X perde in reattività al freddo

Alcuni utenti hanno lamentato un fatto bizzarro: iPhone X smetterebbe di funzionare se usato in climi freddi, con il display che funziona poco o non risponde affatto al tocco. Apple è già intervenuta sull’argomento dicendo che il problema potrebbe dipendere dallo sbalzo di temperatura tra l’interno e l’esterno, e che il tutto potrebbe essere risolto attraverso un aggiornamento software. In pratica, sembra che non si tratti di un problema hardware.

  • Al massimo volume audio, gli altoparlanti distorcono il suono con crepitii e ronzii

Un problema già riscontrato con iPhone 8 e 8 Plus, che sono stati aggiornati in tempo record per ovviare. Ancora una volta, se il vostro iPhone X si comporta poco fedelmente dal punto di vista audio, non resta che attendere un aggiornamento di iOS. Apple si è già detta consapevole del problema e interverrà a breve.

  • Sullo schermo rimangono “tracce” delle immagini

Si tratta di un “problema” tipico degli schermi OLED, con netti cambi di colore quando si cambia angolo di visuale o peggio ancora elementi di immagini che non vanno via dallo schermo quando si cambia schermata. Apple, in un documento pubblicato apposta dopo le prime lamentele degli acquirenti, spiega che l’effetto burn-in può accadere in casi limite ed è normale in un display OLED. L’azienda suggerisce di non mantenere la stessa immagine fissa troppo a lungo, soprattutto alla massima luminosità. Se i problemi di scia d’immagine persistono a luminosità bassa o sono troppo frequenti, il display OLED è danneggiato e il telefono può essere sostituito. Prima del gesto estremo, però, provate a spegnere completamente il telefono e lasciarlo così per venti minuti. Se riaccendendolo non cambia nulla, spegnetelo e riaccendetelo dopo parecchio tempo, anche 48 ore.

  • La batteria si esaurisce troppo in fretta o l’indicatore non è preciso

Anche in questo caso, Apple si è detta consapevole del problema e già al lavoro per risolverlo, questa volta con un aggiornamento software. Pare infatti che il problema sia di iOS 11.1, l’ultima versione del sistema operativo. Difficile che si possa risolvere con procedure di calibrazione della batteria, che Apple suggerisce di evitare.

Post correlati